Strafalcione a caccia di Luccone

Come l’eroe che affronta la sua nemesi senza esclusione di colpi fino a confondersi con essa, Luccone da implacabile cacciatore di refusi diviene refuso egli stesso. Palcoscenico di questa insolita inversione dei ruoli è la recensione su bol.it di Tre metri sopra il cielo, di Federico Moccia, in cui un fortuito raddoppio di consonante trasforma in Luccone un personaggio minore del libro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...