Melissa in redazione


Tratto da Italia sera, edizione del 27 luglio 2006, pagina 7. I redattori del quotidiano romano non si sono accorti di aver mandato in stampa un articolo pasticciato dal virus informatico chiamato “Melissa”, di cui la frase evidenziata è il marchio rivelatore. Il virus infetta i documenti scritti con Microsoft Word: un altro ottimo motivo per usare OpenOffice.

Complimenti dunque alla redazione di Italia sera, sia per l’attenzione al testo, sia per aver riesumato un virus del 1999.

Segnalazione di Janine C.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...