Il problema è l’apostrofo

Immagine della prima pagina di Ancona Notizie.  Il contributo è di Giulia Fesce.

8 pensieri su “Il problema è l’apostrofo

  1. Oh come capisco questo giornalista! Io mi sono portata dietro questo apostrofaccio per 23 anni senza che nessuno mai (tranne quest’anno per l’appunto) mi correggesse!

    Valentina
    Ps: ho messo bene tutti gli apostrofi? ahaha

  2. Grazie della segnalazione! Abbiamo provveduto a contattare il tuo amico blogger per chiedergli il permesso di pubblicare l’immagine anche qui.

  3. Vi ho inviato un’altra mail con delle foto. Non sono venute un gran che, ma spero possano essere utili. Un saluto,
    Valentina

  4. Io personalmente scriverei “granché” quando si tratta di avverbio (es. non è granché bella), e “gran che” quando è sostantivo (es. non è un gran che), visto che il “che” sostantivo esiste (es. aveva un che di diverso). Ma in Oblique non passerebbe mai, Luccone non perdona 😉

  5. Sì Luccone è implacabile. ^_^”
    Ma preferisco questo tipo di attaccamento alla lingua (amore per l’italiano) che il disinteresse. Almeno se scrivo “gran che” invece di “granché” si apre un piccolo dibattito (io forse sono ancora un po’ troppo leopardiana a volte!). E magari se scrivessi “sé stesso”, qui riceverei una pacca di consenso. Da altre parti un bel calcione…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...