Military intelligence

Carlo ci invia da Nettuno (RM) la foto di questa singolare coppia di cartelli:

parco giochi sorveglianza armata

Ora, può un luogo con sorveglianza armata essere non custodito? Come si coniuga il divieto di accesso con gli orari di apertura, riportati in un cartello vicino? E il minaccioso soldato col fucile puntato avrà qualche ruolo negli “eventuali danni a persone e cose” di cui si declina la responsabilità? Di sicuro il dubbio non invoglia a portarci i bambini, in un posto così.



Questa foto mi ha fatto tornare in mente una striscia folgorante del fumettista Leo Ortolani:

SERGENTE, per fare lo spiritoso: “Lo sai perché le caserme hanno le mura? Per tenere fuori l’intelligenza, ah ah ah!”
RECLUTA: “E perché mai l’intelligenza vorrebbe entrare qui dentro?”
SERGENTE: “Allarme, è entrata!”

Advertisements

2 pensieri su “Military intelligence

  1. ..in nome delle famose cittàò a misura di bambino.. O_o ma qundo mai..
    buona giornata e complimenti pe rla segnalazione 😉
    Entina.

  2. Uhmm… azzardo una spiegazione ?
    Fermo restando che l’accostamento dei due cartelli è davvero bizzarro, è possibile che si tratti del giardino di una zona di alloggi all’interno di un comprensorio militare (Nettuno, possibile). In questo caso, il cartello che segnala la zona militare è d’obbligo, l’altro è riferito ai fruitori del giardino, ovviamente non aperto al pubblico.
    Se non è così, è davvero una frescaccia ! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...