Sugli accenti e altre minuzie

Questo Osservatorio riporta spesso casi di punteggiatura disattenta, accenti sbagliati o maiuscole messe a sproposito. Peccati veniali forse, sicuramente non strafalcioni, eppure a nostro avviso sintomi di una diffusa faciloneria linguistica che è tanto più fastidiosa quanto più riguarda gente “del mestiere”.

Siamo lieti di condividere questo punto di vista con Piero Ottone. L’articolo che segue è tratto dal Venerdì del 28 marzo scorso. Cliccare sull’immagine per una versione più grande e leggibile.
 


3 pensieri su “Sugli accenti e altre minuzie

  1. In realtà il francese usa TCH per la "c" di cera e CH per la "sc" di scivolo; le grafie riportate corrispondono piuttosto al tedesco (cfr. deutsch).Le regole di traslitterazione variano da lingua a lingua, anche se un sistema "universale" basato sulle lingue slave che usano l'alfabeto latino esiste da decenni, e forse sarebbe il caso che lo adottassero tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...