Dall’albero al labirinto, passando per il refuso

Giacomo, a cui dobbiamo l’ennesimo ringraziamento, ci invia alcune magagne tratte dall’ultimo saggio di Umberto Eco, Dall’albero al labirinto (Bompiani 2007).

A pagina 323 un apostrofo sostituito dal suo vicino di tastiera:

A pagina 365 una virgola e una parentesi scambiate:

A pagina 488 una sillabazione opinabile:

A pagina 297 invece c’è un errore nell’elenco numerato:

Probabilmente, suggerisce Giacomo, il primo dei due punti 5 era in realtà del testo del punto precedente racchiuso tra parentesi, delle quali rimane il residuo vestigiale in fondo. Qualcuno, ingannato dalla parentesi aperta, deve aver trasformato il periodo in un punto a sé stante.

Infine nel capitolo 12 la testatina destra, che in tutto il resto del libro riporta il titolo del capitolo corrente, reca invece la dicitura “l’albero e il labirinto, sospettosamente simile al titolo dell’opera e ben diverso da quello del capitolo (Un ritorno a Isidoro: le etimologie di Joseph de Maistre).