Qui pro quo in copertina

Un altro gradito contributo di Giacomo. Quella riprodotta più in basso è la copertina della seconda edizione di Tra semiotica e letteratura, di Augusto Ponzio (Bompiani 2003). Vi è indicata un’introduzione di Michail Bachtin.

Ma la corposa introduzione presente nel testo porta in calce la sigla dell’autore del libro (A.P.). Oltretutto Bachtin è morto nel 1975 e la prima edizione del libro di Ponzio è solo del 1992.
E infatti, andando a esaminare il frontespizio,

si scopre che l’opera è in realtà un’introduzione a Michail Bachtin. La copertina è errata.
L’errore è una novità della seconda edizione: la copertina della prima, come risulta dal materiale inviatoci da Giacomo, era corretta.

Feltrinelli persevera

Giacomo ha individuato e prontamente segnalato un’altra magagna, stavolta piuttosto grave, che affligge la ristampa Feltrinelli di Bisogna difendere la società, di Michel Foucault.
Si tratta di uno stesso refuso ripetuto per ben sei volte in tre pagine vicine che, al di là delle solite considerazioni sulla cura del lavoro editoriale, risulta piuttosto irritante per chi legge.

A pagina 221:

Pagina 224:

Pagina 225:

Adelphi perde colpi e qualche lettera

Neppure Adelphi è immune dalle sviste editoriali. Ulrico, cui va l’ennesimo ringraziamento, ci segnala che La sovrana lettrice, di Alan Bennett, è afflitto da un problema curioso e piuttosto grave: in una decina di pagine mancano del tutto le e con accento grave. Al loro posto degli spazi vuoti, come si può vedere nella riproduzione di pagina 86: