Sé stesso reload

A proposito di “sé stesso” o “se stesso” è interessante quanto scrive il linguista Amerindo Camilli (qualche “firma illustre” si sente di mettere in discussione l’autorevolezza dell’insigne filologo?): “Stabilito infatti che il se pronome si distingue dal se congiunzione per mezzo dell’accento, è assurdo poi andare a cercare quando sia più e quando meno riconoscibile per dare la stura alle sottoregole e alle sottoeccezioni. E l’avere stranamente scelto proprio quelle due combinazioni (leggi: sé stesso; sé medesimo) e l’aver lasciato con l’accento, per esempio, il sé finale di frase, assolutamente inconfondibile con la congiunzione, o locuzioni come ‘per sé stante, di sé solo, a sé pare’ che si trovano nelle stesse condizioni di sé stesso, testimonia solo la mania delle distinzioni e suddistinzioni a vanvera di cui qualche volta soffrono i grammatici”.
 
Dal forum di linguistica di Repubblica. Grazie a Simone per la segnalazione.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...