Anche allora Einaudi ne combinava di belle

Refusi d’annata tratti dal volume I Guermantes, di Proust, nell’edizione degli Struzzi Einaudi del 1984.
L’ultimo è davvero inusuale: un’intera riga sostituita da una copia quasi identica di una riga sottostante. Come hanno potuto lasciarselo sfuggire? Ma soprattutto, come hanno fatto a introdurlo?

Ringraziamo Ulrico per il contributo, il secondo sulla Recherche di Proust dopo questo. Le scansioni sono tratte dalle pagine 184, 207 e 224 rispettivamente.

Questa voce è stata pubblicata in libri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...