Strafalcione elettorale

Comparso ieri sulla repubblica.it. Condividiamo il sospetto di Francesco, l’autore della scoperta, il quale propende più per l’errore marchiano che per la semplice svista.

Annunci

Igiene orale e scritta

Da Francesca Romana due errori tratti da pagina 47 del libro Il cerchio si chiude, di Tom Egeland (Bompiani 2005).


Il primo è un errore diffusissimo, talmente diffuso che la scrittura corretta, collutorio con una sola t, è in minoranza tra le pagine indicizzate da Google: 107.000 ricorrenze contro 171.000 alla data odierna. Come potrebbe essere altrimenti, quando le prime a sbagliare sono alcune case farmaceutiche produttrici di collutori?

Per quanto riguarda il secondo errore, in italiano come in francese nonchalance si scrive come una sola parola.

Strafalcioni d’annata

Riceviamo e pubblichiamo volentieri un’altra segnalazione dell’amico Matteo Molinari, che tempo fa ci aveva reso partecipi di alcuni errori da lui subiti all’epoca delle Formiche.
La segnalazione riguarda Il Secondo Libro di B.C., di Johnny Hart, nell’edizione Oscar Mondadori a cura di Fruttero e Lucentini
(1977), due nomi che non dovrebbero accompagnarsi a errori.

Oltre all’apostrofo sono sbagliate anche le sillabazioni nella seconda striscia: non tengono conto della famigerata regola della s impura.

Refusi a raffica #2

Seconda (e ultima, per fortuna) salva di refusi tratti da La collezione, di Giampiero Mughini (Einaudi Stile Libero, 2009). Provengono rispettivamente dalle pagine 180, 199, 210, 253 e 257.